sabato 25 ottobre 2008

[Tanti Auguri ] Tommaso, 2 anni di quotidiana serenità!

Ve l'avevo anticipato che avevo cucito questo regalo per il piccolo Tommaso, avevo paura di non farcela e così ho avviato l'inizio dei lavori ma per il desiderio di vederlo completato già lo scorso weekend era pronto. Tommaso oggi compiva due anni. E' un bambino bellissimo e dolcissimo e molto deciso come la sua mamma Giovanna.


Tommaso noi lo vediamo tutti i pomeriggi. Quando Sveva esce da scuola lui si è appena svegliato e così passiamo a trovarli per poi decidere di rimanere a casa a giocare oppure uscire in bici per andare al parco. Questa abitudine dura da 2 anni esattamente da quando è nato e da quando Sveva fà la materna. Giovanna che è ormai una mia amica la conosco da tanti anni, dall'università ma ora con i bimbi abbiamo iniziato a conoscerci e siccome lei è una persona veramente sempre serena, al di là dei problemi quotidiani e di vita, mi trasmette pace e tranquillità e così mi piace passare i pomeriggi con lei. Sveva gioca con Tommaso, noi chiacchieriamo un pò..lei è la persona che mi ha spinta per prima in assoluto a portare avanti l'idea delle scarpine e a continuare a sostenere il lavoro che faccio. E così è anche la prima a conoscere gi sviluppi, vedere i prototipi, consigliarmi su dei dubbi che lei in due parole mi elimina facendomi stare in pace. Io adoro di Giovanna il suo essere serafica ma decisa esattamente il contrario di me, agitata e indecisa....
grazie Giò per i nostri pomeriggi insieme...


Questo regalo è per entrambi. Sapevo che Tommaso non aveva una borsa del cambio per il nido "seria" e così ho deciso di farne una come quella di Sveva ma molto più grande per ovvie necessità di spazio. Ho utilizzato la bella spugna a peso di GS scampoli che è veramente molto morbida e spessa talmente spessa che l'altra stoffa da abbinare doveva essere assolutamente leggera. E così ho utilizzato una stoffa leggerissima di quelle un pò stropicciate che somigliano alle tele indiane. Se avessi usato una stoffa pesante il risultato non sarebbe stato di morbidezza e leggerezza. La consistenza della borsa, per le sue dimensioni è perfetta. E' ovviamente reverse ma la spugna interna è garanzia di sicurezza!!
E' cucita con il sistema reverse utilizzato nel tutorial della Borsa a Trapezio.


Il nastro che serve per chiudere la borsa, da un lato forma un cappio che serve per appendere la sacca se fosse necessario e l'ho creato realizzandolo con un fiocco che passa attraverso un doppio orsetto di feltro. Questo sacco a differenza di quello di Sveva ha una tasca frontale che mi è servita soprattutto per scrivere il nome frontalmente. Scritto a mano con il punto scrittura e disegnato a matita a mano libera preventivamente. Non perfetto ma lo sapete che mi piace ricamare e il punto scrittura permette di fare delle cose anche molto complesse rispetto alle curvature. Su WonderHowTo trovate un vidio che vi spiega come si esegue e viene chiamato, traducendo "Back Stitch", "Punto Indietro". Non so se sia la stessa cosa ma io lo eseguo nella stessa maniera. Trovate anche tanti altri video di un sacco di punti, utilissimo.
Ovviamente è inutile dirvi che questo sacchetto per il cambio è facilissimo da realizzare. Provateci e chiedetemi qualsiasi cosa. Buon lavoro e buon divertimento naturalmente!!
Ah..dimenticavo..Tanti Auguri Tommasino (come lo chiama Sveva).
Condividi/Segnala questo articolo

14 commenti:

Alessia 25 ottobre 2008 15:31  

Complimenti Roberta! Sei veramente bravissima e le cose che crei sono così semplici! Grazie a te ho scoperto che esiste un GSscampoli anche vicino a casa mia e penso che prestissimo ci farò un salto! Mi sembra che tu ti trovi molto bene perchè ho visto che li citi spesso... a me interessa che ci sia la possibilità di acquistare a prezzi veramente convenienti. Grazie per le bellissime idee,
Alessia

SABINA 25 ottobre 2008 16:28  

ciao roberta,
molto carina la sacchetta per tommaso! proprio in questi giorni so che è arrivato un mio pacchettino ad un altro bimbo, lorenzo, che conteneva proprio una sacchetta fatta da me... molto molto più semplice della tua, ma fatta comunque con affetto. se vuoi passare a vederla mi farebbe molto piacere! ciao!

sabina

RID 25 ottobre 2008 16:51  

Muy bonita! Carino!!!!
Pasaba para desearte un feliz fin de semana!
Baci

matilda 25 ottobre 2008 22:32  

ciao roberta, bello questo sacchetto. scusa se non mi faccio sentire ma ho poco tempo in questi giorni. vorrei sapere che è successo poi pe l'incontro di francavilla. c'è già stato?
ciao matilda

Marge 26 ottobre 2008 11:33  

Ciao!
E' molto carina :) in particolare, a me farebbe piacere sapere per bene come si inserisce il laccio, come si fa la cucitura del tunnel, e come si fanno i nodi per chiuderlo...perchè ho provato a fare qualcosa del genere per dei sacchettini porta-cellulare-porta-tutto ma non sono per niente soddisfatta della cosa! Grazie mille, e complimenti davvero :)

Simona 26 ottobre 2008 13:54  

Sarà che il mio bimbo si chiama Tommaso...
O forse sarà perchè sei bravissima...
stà di fatto che ogni tua creazione è speciale...
Un bacione Simo

manuscrap 26 ottobre 2008 14:26  

ehi, non ho ricevuto i feed dei tuoi ultimi post mannaggia!! passavo perchè ti ho citata (finalmente puoi vedere il bebè che ho fatto anche se mi sa che qualcuno se l'è fregato...) e stavo prendendo il link! Questi tuoi lavori mi fanno davvero venire la voglia di cucire e ricamare... come faccio???? mi presti un pò di ore??? un bacione e complimenti, vorrei davvero avere la tua fantasia e la tua capacità, sembra tutto facile qui :)))))!!!!!!!!!!!!!!!!!

*-cipi-* 27 ottobre 2008 08:51  

Molto carina la sacca, ma soprattutto è stupenda la storia che c'è dietro, la tua amicizia con questa persona speciale.
E' da un po' ch enon passavo perchè il coso (non so come si chiama), quello che nel blog fa vedere gli aggiornamenti dei blog amici inseriti nell'elenco..., bè quella cosa lì per il tuo blog non mi funziona, ho provato a togliere e rimettere il link al tuo ma non me lo fa inserire perchè mi dice che non trova qualcosa (rss?). Aiuto! Che devo fare?

*-cipi-* 27 ottobre 2008 08:59  

ah, grazie del link a quel sito di video how-to, è fantastico!
io per le scritte preferisco il punto erba (loro lo chiamano outline stitch) che è facile e veloce come il punto indietro ma mi rimane più "pieno" (la differenza sta che invece di uscire con l'ago alla fine del punto precedente esci a metà). :D

kiara 27 ottobre 2008 22:27  

Ciao Roberta ti ringrazio per essere passata dal mio blog... Davvero sei di Bari? Anke se ora ti sarai ben stabilita a Pescara..
Baci... Chiara...

Roberta Filava 28 ottobre 2008 08:05  

@Marge ciao, grazie per richiedermi info ma scrivimi in privato qui non avrei spazio sufficiente. la mia mail la trovi sul blog eccola comunque info@eonzone.it
@cipi grazie per il punto che mi dici ma io come sempre ne imparao una ogni tanto e soprattutto facile altrimenti si complica tutto!!

barbaraland 28 ottobre 2008 11:59  

Mi associo agli auguri per Tommaso! E' bellissimo avere un'amica vicina che abbia anche un figlio con cui Sveva possa giocare! purtroppo le mie amiche sono tutte lontane, ma ne approfittiamo per rivederci durante le vacanze!!
Ah!!! naturalmente bravissima!!!

elena fiore 29 ottobre 2008 13:49  

Ma che ci stanno boicottando? Tu non riesci ad aprire i link dei miei post, e Google Reader é una settimana che non mi segnala nuovi aggiornamenti nel tuo blog...Per fortuna, sono passata lo stesso di qua ...e quante cosucce arretrate mi sono persa! Ma come finisco di lasciati il commento mi metto a leggere tutto per benino. Anticipo un BRAVA...e , a presto!

chiara_francy 30 ottobre 2008 11:40  

Spettacolari i tuoi lavori....sempre semplici ma allo stesso tempo dettagliatissimi.

Posta un commento

About This Blog

Blog Archive

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP