martedì 2 settembre 2008

[D.I.Y. idee] "Faccio ordine" nella mia vita!!! I rocchetti.

"Faccio ordine" è un parola che ricorre spesso nella mia vita quotidiana perchè sì, non sono nata ordinata, non sono stata educata all'ordine e fin da bambina sono stata un disastro.

Ma la vita poi sistema tutto, fà ordine!! appunto, e così ho incontrato sulla mia strada un compagno ordinatissimo e sono stata costretta a imparare piano piano ad essere ordinata, e nonostante non lo sia ancora di "fabbrica" cioè non ho l'ordine nel sangue e mai forse l'avrò ho iniziato a provare una grande immensa soddisfazione quando riesco a mettere in ordine e a osservare il risultato godendo appieno sia per la sensazione visiva sia per le conseguenze pratiche di tutti i giorni e poi ovviamente per mantenere integra la convivenza coniugale...!!!


Così stamattina non so come mai mi si è creato un buco lavorativo, ed ho iniziato a metter in ordine la mia scatoletta dei cotoni che ormai era diventata un disastro ed era tempo che ci pensavo.

E allora viaaaaa!! cartoncino riciclato, tratto pen nero, forbici.

Rocchetti di cartoncino, su cui scrivere il numero del colore, fondamentale quando ho prototipato le scarpine e ho fatto gli ordini dei cotoni, perchè l'ordine non è solo un vantaggio casalingo!!

Ne ho tagliato uno e poi con quello ho tagliato tutti gli altri. Ovviamente il primo rimarrà sempre ilprimo per crearne altri nel tempo.

Ma c'erano anche tanti fili corti che io non amo buttare mai, mi fà male così come quando butto il pane!! Un rocchetto per loro era sprecato e allora ho fatto un rocchetto lungo che ne contenesse diversi. Senza numeri scritti per il poco tempo che i fili sostano su questo rocchetto e per avere quasi sempre un rocchetto "madre".

E questa è la mia nuova cassetta dei cotoni, che soddisfazione guardarla, che piacere averli tutti sotto gli occhi, sistemarli per gradazione...non è poco, ed il prezzo che pago vale il risultato ottenuto.



SmallObject, recensita da me (su sua autorizzazione) per i suoi kit bamboline sul mio Blog Creakit. Qui il suo Tutorial per i rocchetti, semplice e raffinata idea, come tutti i suoi piccoli oggetti...


Qui un'idea trovata sul sito di Sarah Neuburger (USA)












P.S. Il mio blog rimarrà fermo dal 4 al 9 settembre. Andiamo A Milano per il Macef (Fiera dell'idea Regalo)con il nostro Kit Scarpine da far conoscere. Tornerò piena di idee, materiale, contatti e....
ci vediamo presto. Un bacio a tutte tutte!!
Condividi/Segnala questo articolo

15 commenti:

orkaloca 3 settembre 2008 07:21  

eh si, le farfalline sono una grande invenzione ^_^ Io ricamo e oramai il numero delle mie matassine sta sfiorando il centinaio, e son solo una dilettante, e se non avessi le farfalline per arrotolare il filo e tenerlo in ordine sarei sommersa da filo selvaggio eheh.
per il resto, son casinista nel midollo anche io, ma è un casino ordinato... almeno io ritrovo tutto eheh.

il macef... quando mammà era artigiana arrivavano gli inviti e ci andavamo. Ora devo dire che mi manca eheh.

sempre Fata Bislacca 3 settembre 2008 07:45  

Che bella idea!!! Anch'io sono una disordinata! Nel senso che più della metà del mio tempo lo passo a fare ordine. Non capisco come, non appena mi muovo è come se passasse una tromba d'aria!!! Eppure l'ordine mi piace, ne ho bisogno, ma si vede che non lo so mantenere!!! Qualche idea per mettere in ordine la Fimo??? Io sto provando mille sistemi, inutile, tutti mi sfuggono di mano. L'unico che funziona è non fare niente... Ma non ne sono capace! Auguri al Macef, incrocio le dita, magari chissà..... Milano non è lontana ed il Ticino è vicino! Un abbraccio, Fata Bislacca

scarpette rosse 3 settembre 2008 08:12  

idea stupenda e complimenti per il tuo ordine, Sonia

manuscrap 3 settembre 2008 09:17  

in bocca al lupo per Milano, aspetto il tuo racconto :)))
la scatola dei cotoni mi piace un bel pò..

Simona 3 settembre 2008 09:44  

Ciao Roberta,
potrei aver tranquillamente scritto anche io questo post, mi ci riconosco i tutta la sua lunghezza!
Io non ho sistemato i miei cotonini, ma ho dovuto diventare "ordinata" per forza di cose per il tuo steso motivo!
Bellissimi questi colori così pieni di energia e magia!
Ciao Simo

Simona Gargiulo 3 settembre 2008 11:09  

grazie per aver condiviso con noi la tua idea...io anche sono disordinatissima, mi decido di mettere tutto a posto nella mia stanzetta creativa solo quando vedo che la situazione sta precipitando...non so, ma mettere ordine mi sembra così una perdita di tempo...toglie il tempo all'arte, alla creazione, insomma preferisco fare altro piuttosto che mettere a posto!!!;-)
In bocca al lupo per il MACEF!!!
baci baci
simona

*-cipi-* 3 settembre 2008 23:05  

in bocca al lupo per Milano.
I rocchetti che hai fatto mi ricordano le farfalline per tenere in ordine i filati moulinè che ho sottratto a mia madre, tanto lei non le usava più (forse...)
Anche io non sopporto di dover buttare i "rimasugli".

wwm 4 settembre 2008 07:13  

Roberta...le tue foto sono talmente belle che anche il modo in cui hai ordinato le cose mi fa venire voglia di comprare del filo anche se non sono capace a far nulla!!!
Ma ormai sono una tua seguace...

Mammamsterdam 4 settembre 2008 13:59  

l'inferno di un disordinato è la convivenza con uno ordinato, non il contrario. Io continuo a recalcitrare all'ordine, ma serve, altro che non serve.

Ro, ti fai un giretto? Ho un premio.

Anonimo,  4 settembre 2008 21:57  

In bocca al lupo per il Macef!!! Terrò le dita incrociate!
Marina

elena fiore 5 settembre 2008 15:51  

Ho passato anch'io i buchi d'agosto a fare ordine...ed é vero : che soddisfazione ! Ore ed ore a mettere a posto, ma poi che delizia per gli occhi vedere tutti i materiali ordinati.
Il dubbio però é : quanto ci durerà?
Speriamo il più possibile !
Ciao e complimenti.

Iggy 6 settembre 2008 16:42  

Ciao, sei stato premiato per la tua blogmicizia, ed il tuo blog particolare. Se accetti il premio vai su http://fatobislacco.blogspot.com. Si tratta del premio di qualità di Punto d'Arte della Vita, che fu creato per onorare e riconoscere il lavoro di bloggers, i cui blogs motivano la "terapia dell'arte".
Questo è un messagio copia incolla spero non vi offendiate.
Vi auguro un felice week-end. Igor.

Gloria (gloxy) 9 settembre 2008 15:01  

ciao!! come è andata la fiera?? peccato aver letto solo ora il tuo post altrimenti passavo a trovarti! non so xche ma l'equazione io=disordine lui=ordine lo conosco ben bene! ;) un bacione, glo

matilda 9 settembre 2008 15:17  

ciao, starai tornando o sarai appena tornata dal maceff, il caldo che troverai ti farà apprezzare l'ordine ancora di più...
abbiamo passato due notti da incubo. io odio l'aria condizionata, ma sarei andata a dormire in un centro commerciale.
ciao matilda

manu 11 settembre 2008 10:40  

Ciao Roby! allora bentornata anche a te! che bello che dev'essere stato il MACEF1 mamma che darei x poter girare in mezzo a quel mare di stands pieni di allettanti atrazioni hobbystiche!
Scusami tu immensamente per il ritardo sulla realizzazione delle scarpine, mi incasino sempre in un mare di cose , progetti, il disordine oltre che nelle cose, come hai descritto tu e mi ci riconosco al 100% , anche in quello che faccio! non riescom a seguire un filo logico e mi dilungo MA PORTO SEMPRE A TERMINE CIO' PER CUI MI IMPEGNO stai tranquilla!
ti abbraccio forte e vado a dare un'altra occhiata al tuo blog!

Posta un commento

About This Blog

Blog Archive

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP