mercoledì 13 gennaio 2010

[Cerata]..tessuto cerato mille usi mille oggetti...

Il tessuto cerato per me è come il feltro, facile da tagliare e da cucire, non sfilaccia non necessita di orlo e si presta ad essere utilizzato per farne tantissime cose, facili veloci e divertenti.


Per chi è alle prime armi è un ottimo esercizio di taglio e di cucito zig-zag!!

L'unico vero problema è trovare delle fantasie decenti e non si capisce perchè anche volendo usarle come tovaglie debbano essere così orribili. Quelle al metro sono generalmente pacchiane, con i disegni enormi e  colori e disegni particolarmente kitsch tranne quelle di Giesse Scampoli che per altro sono leggere meno lucide e più simili al tessuto che alla plastica. Chi conosce il mio Blog da tempo conosce già questi lavori...la LunchBag e lo zaino di Sveva, qui il post-Tutorial con le misure per farla.

E ancora i lavori con la tovaglia cerata della Coop che trovate ancora in vendita in due colori, le ho viste proprio ieri passando a controllare se hanno inserito nuove fantasie.  Una agenda IKEA rivestita, il grembiule per dipingere di Sveva per la scuola e la borsina con velcro di cui trovate il post e  le pattern qui per realizzarla, e la LunchBag in versione porta vocabolario per la nipote di Annarita Cucinalkemika.

Ma è il grembiule per dipingere o da cucina il lavoro che amo di più realizzare con questo materiale..

Uno dei primi realizzato e mai postato finora ma datato in archivio 2008 forse è quello che preferisco  per le sue caratteristiche funzionali. Tessuto cerato Giesse Scampoli-e si vede-, leggerissimo e soprattutto opaco (6,00 euro/mt) e spugna pesante sempre GS a  peso a quadrati bianco, nero e grigio che ho utilizzato per una tasca applicata con dei bottoni a pressione, (il kit lo trovate da Gs e con un pò di pratica e martello si riesce ad usare..altrimenti rivolgetevi ad un buon calzolaio dopo aver segnato a penna i punti precisi in cui mettere il bottone!) su cui pulirsi le mani per poi staccarla e metterla a lavare.


E' stato il primo grembiule di Sveva per la scuola che però non ha mai voluto portare, Barbi riesce spesso a battere mamma Roberta Filava!! e che usa a casa quando dipinge. Io lo trovo bellissimo..scusate se me lo dico da me!!
Quest'anno invece sono riuscita quasi a convincerla a portarlo nel corredo richiesto dalle maestre ma il grosso del lavoro l'hanno fatto proprio loro che appena visto mi hanno prima fatto un gran complimento e poi chiesto un pò scherzando un pò veramente di farne uno anche per loro.


Questo avveniva a settembre ma io già sapevo cosa avrei regalato loro per Natale. Avevo tutto il tempo di trovare tre fantasie nuove e quindi fino all'ultimo istante ho cercato ovunque finchè le ho trovate. Ecoli piegati..così come li ho regalati l'ultimo girono di scuola prima delle vacanze di natale..senza carta, senza niente..


Tre fantasie nuove la prima in vista GS..l'ultima rimasta delle referenze in vendita..le altre a seguire..IPER SIDIS (tovaglia rettangolare in super saldo!) e per finire al metro da Magazzini Maurys (vi consiglio di trovarlo in zona è un posto in cui si trovato tantissime cose a poco prezzo) uno scampolo dei migliori fra fantasie terribili!!


E come tutte le cose che si fanno e si rifanno nel tempo si modificano e si perfezionano e ciò accade anche grazie agli input di Blogger come Zarinaia (grande amica Blogger che adoro anche  anche per le sue Scarpine di Sveva dallo stile nordico...capirete qui perchè...) e al suo grembiule per Sveva in cui usa un unico laccio passante inserito in un orlo.


E così è diventato il mio modello base per questi tre grembiuli per le maestre..(tre perchè solo tre ldelle 5 lo usano..quella di religione e una di sostegno no..).

Questo il modello..semplicissimo con tascona non removibile perchè la vedo adatta solo ai grembiuli per bambini che istintivamente tendono a pulirsi addosso..noi adulti non più ovviamente!




E per concludere un'anticipazione ad un post futuro per mostravi un piccolo lavoro realizzato con lo stesso materiale (un piccolo pezzo d'avanzo)e che fa parte di una serie di lavori fatti in funzione della lana, anche in feltro, e in parte pubblicati su FB di cui vi parlerò presto..

Una borsina portagomitolo che mi serviva tanto per andare ad uncinettare al parco i miei fiori crochet...ma vi farò vedere questo ed altro prossimamente.





..bene se volete iniziare a cucire, a provare una piccola emozione realizzando qualcosa di facile con le vostre mani provate a farvi un grembiule...io  mi emoziono ancora oggi così...l'ultimo l'ho fatto qualche giorno fa e regalato alla piccola Viola figlia di Annarita..che non poteva non averlo, identico a quello di Sveva (fiori rossi, gialli e arancioni ma con il modello di Zarinaia).

Aspetto di vedere i vostri grembiuli e comunque aspetto in generale di ricevere i vostri lavori fatti con i miei tutorial da postare nella sezione Fatto da voi per condividerli con tutti esattamente come faccio io qui , per aggiungere nuove idee e qualche suggerimento!! Vi aspetto!
Condividi/Segnala questo articolo

28 commenti:

Rossana 16 gennaio 2010 23:51  

Magnifici! Che bei colori.
Tu sei sempre incredibilmente ingegnosa, bravissima!

Lilly 17 gennaio 2010 00:18  

Che belli questi lavori,e le fantasie di questi oilcloth sono meravigliose.Complimenti per tanta creatività.

Dori 17 gennaio 2010 00:34  

che bellissime idee!

cicoria 17 gennaio 2010 07:22  

E' proprio il post che cercavooooooooo!!!! Grazieeee!!! Voglio farmi una LunchBag, originale e simpatica, ed eccola qui :-) per me la farò con un manico corto da portare come una Handbag...spero solo di trovare una tovaglia decente ^^
GRAZIE e buona domenica!
Viviana

Zarinaia 17 gennaio 2010 08:32  

Ciao cara Roberta!
La citazione mi ha fatto arrossire... :)
Come sempre un post ricco di spunti e idee. Le cerate che hai scovato sono molto belle, in particolare mi piace quella della coop. Pensa che proprio domenica scorsa ho realizzato anch'io un porta-pranzo in cerata ... :)

Multiductus 17 gennaio 2010 13:02  

I tuoi lavori sono così graziosi! Anch'io amo la tela cerata e anch'io non capisco perchè sia così difficile trovare fantasie belle... sigh.
Ne colleziono pezzi comprati qua e là, ogni volta che ne trovo...
Ultimamente ne ho trovata un po' al Brico Center... poca roba, ma ogni tanto hanno una fantasia accettabile ;)

Multiductus 17 gennaio 2010 13:03  

PS: mi piace la nuova grafica del blog!

bellanna 17 gennaio 2010 13:14  

Mi sono persa nelle meraviglie di questo post:-D
Solo una domanda, ma per i tessuti cerati che tipo di ago usi? va bene anche quello per il cotone? Buona domenica:-D

Perline e bottoni 17 gennaio 2010 13:40  

Mi perdo sempre nei tuoi racconti che sembrano favole. Ho fissato la data con Rosi che ha confermato per il 21 febbraio. Buonissima giornata

coccinelle 17 gennaio 2010 14:32  

meravigliosi!!
un bacio
Coccinelle

Pulcinsky - my jewelry box 17 gennaio 2010 15:26  

WOW quante belle e colorate idee!!!
:-) Marga

Giulia 17 gennaio 2010 15:37  

Sarà la stessa legge dei piumoni della nonna, come dico io, quelli con quei fiori tremebondi e VECCHI!!!!

palmy 17 gennaio 2010 15:43  

Bellissime cose, anche a chi come me è bisticciata con il cucito verrebbe da riprodurle!

cucicucicoo 17 gennaio 2010 17:33  

ma perché non trovo mai il cerato così bello? vorrei tanto un giesse vicino a me!! complimenti per i diversi modi di usarlo!
ti volevo dire che ho un candy in corso. se ti va, passa da me per partecipare! :) lisa
http://cucicucicoo.blogspot.com/2010/01/cucicucicoo-compie-1-anno-festeggiamo.html

bismama 17 gennaio 2010 18:38  

Tu hai le mani d'oro...vorrei tanto farli

manuscrap 17 gennaio 2010 18:42  

Ricchissimo post come sempre, pieno di idee e spunti come solo tu sai fare!! hai scovato delle cerate deliziose! ho pubblicato spille e birdhouses nel mio ultimo post, se le vuoi vedere... :)))) baci baci!

Vero al 100% 17 gennaio 2010 18:53  

Mamma mia quante idee!!! Una ne pensi e mille ne crei!

Chiarettafiorellino 17 gennaio 2010 21:41  

Hai sempre delle idee super originali...complimenti!

helena 17 gennaio 2010 22:42  

La cerata è davvero molto versatile! Brava, Roberta. Buona settimana.

Dada 18 gennaio 2010 00:09  

Mi hai invogliato!!! Adesso andrò a caccia di cerata :o) Magari mi rimetto a creare qualcosina.
Grazie!!!
A presto
Daiana

barbaraland 18 gennaio 2010 01:38  

Devo dire che sei stata molto brava a trovare delle fantasie così belle in Italia ed averle utilizzate così bene.Come sempre mi stupisci. Sono stata da poco in Canada e sai cosa ho portato come souvenirs?tovaglie in tela cerata. Lì sono bellissime, soprattutto quelle firmate Martha Stewart o quelle che vendono da Target.
(scusa se a volte appaio come un fantasma, non ci fare caso.Anche se non aggiorno più molto spesso il mio blog, mi piace lo stesso leggerti quando ho tempo).A presto, Barbara

Beta 18 gennaio 2010 09:44  

C'è sempre qualcosa da imparare, qualcosa da ricordare, qualcosa da mettere in pratica ... quando si passa qui da te (e dopo il porta uncinetti che ho fatto, l'intenzione era di realizzare anche il sacchetto portagomitolo, perciò grazie per lo spunto!). Un grandissimo sorriso

iltulipanoblu 18 gennaio 2010 11:29  

vero, difficile trovarne di carine. grazie per i numerosi spunti

AnnaDrai 18 gennaio 2010 23:36  

sono sempre tentata di comprare il tessuto cerato da quando ho visto i 1000 usi che ne fai tu ;)
prima o poi mi butto :D

ALCHEMILLA 21 gennaio 2010 09:03  

Bellissimi!!!!!!!!!!!!!!!

Giuli 28 gennaio 2010 16:44  

hai ragione è sempre un'impresa trovare le tele plastificate che non abbiano i solito fiorazzi formato XL.
Grazie per la dritta!

luisa 29 luglio 2010 21:48  

ciao ho visto i tuoi grembiuli cerati, ho un ristorante e mi sembra potrebbe essere, per la cucina, una bella idea!
ho un po' di domande:
dove trovo le tue creazioni on line?
i tessuti cerati sono tanto spessi?
conosci qualcuno che stampi quei tessuti con il logo?
grazie
Luisa Pandolfi
echinusp@gmail.com

Posta un commento

About This Blog

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP