lunedì 19 maggio 2008

[Pubblicato per..] Le bambole di pezza, molto meglio che di plastica!

I giocattoli di oggi sono veramente terribili. Kili di plastica, sicuramente non controllata, affollano gli scaffali dei centri commerciali e dei negozi di giocattoli Trovare un gioco di legno è veramente un'impresa impossibile, se non sul web, ma spesso l'acquisto di un giocattolo è un desiderio che deve essere esaudito all'istante e ogni volta salvarsi dalla plastica è un delirio. Per fortuna sono riuscita a eliminare dai desideri di mia figlia, per ora, barbi winxs o wi...boohhh! e non è poco. Così si cerca di comprare colori o puzzle e personaggi di playmobil che adoriamo entrambe.

Ma le miniature spesso non si evitano e sono ancora plastica e non certo plastica di mais (perchè poi non possono essere di Materbi? indagherò..!).

Approposito..."I Cerca Amici", con il pannolino che cambia colore se immersi in acqua ghiacciata, sono nocivi ed erano in giro fino a ieri quando l'edicolante mi ha comunicato che erano appena stati ritirati dal mercato con tanto di comunicato informativo a tutte le edicole. Ne abbiamo ora quattro per casa e per fortuna la piccola inteligentissima bambina ha capito, in parte, il pericolo e li ha per ora depositati in una scatolina quasi dimenticandoli..

..verranno prima o poi buttati.



Queste bambole di pezza parlano così, da sole. Mia figlia ci gioca molto e infatti è stata un'impresa rivestirle tutte e fotografarle, ma ci siamo riuscite e valeva la pena farle vedere. Le abbiamo ereditate dalla Cuginona milanese, ormai 14-enne e sono state fatte a suo tempo da Nonna Matilde, mia madre. Sono fatte molto bene, e sono veramente intatte anche perchè la Cuginona è stata una bimba molto tranquilla come la mia. Avranno quindi lunga vita..spero.
Queste le preferite in assoluto anche da me..

Condividi/Segnala questo articolo

7 commenti:

RID 21 maggio 2008 07:36  

Son preciosas, nosotros tenemos una hecha por la abuela Rosa, es genial!!! Besos

Brikebrok 22 maggio 2008 13:29  

che belle le bambole !

Roberta Filava 22 maggio 2008 13:44  

@brikebrok ...vedo che nonostante un pò di tua nausea per il blog passi a trovarmi.grazie, passo da te sempre e spero sempre di ritrovarti
roberta

zarinaia 23 maggio 2008 18:13  

Che meraviglia! Io ho un maschietto (ormai è un ragazzo) e quindi siamo sempre andati avanti a lego...plastica anche quella, è vero, ma mi sempre parso che per i lego si potesse chiudere un occhio!! :)
se avessi avuto una bimba però le avrei tanto voluto fare delle bambole così...altro che le barbie coscia lunga!!
Complimenti alla nonna!!!
Ciao.
eleonora

Anonimo,  24 maggio 2008 21:08  

ciao zia!! me le ricordo quelle... sai che la prima che hai messo nelle preferite indossa un vestito che le feci io ad un laboratorio di stoffe in quarta elementare. se ricordo bene le cuciture sono fatte con la pinzatrice, se non con lo scoach!!
Un bacio a te e w la creatività!
franci

Roberta Filava 24 maggio 2008 21:19  

@ alla Cuginona: visto che ricordo ti ho solleticato? Ho ovviamente ricucito a macchina il vestito spillato con la spillatrice. Anche tu sei stata una creativa e spero che lo sarai ancora e per sempre perche la creatività è un dono che ci permette di stare bene anche quando tutto sembra grigio. Coltivala ancora...è una grande risorsa.
baci da zia roberta

emanuela64 25 maggio 2008 01:49  

e brava Roberta! anzi intanto brava a nponna Matilde! sai che anche io ho usato le stoffe ikea x i miei bricolaggiamenti?sono robuste allegre e resistenti... il kit portalavoro?belllloooooooooooo
e la borsa? idem idem idem!

Posta un commento

About This Blog

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP