giovedì 19 novembre 2009

[Cappelli], [Borse], [Spille]...crochet che passione!!

Eh sì...è proprio vero sono stata folgorata dal crochet!! mi piace da morire, mi rilassa e come dicevo l'altra volta mi riempie quei momenti in cui riesco anche a sedermi al divano o...., e non mi vergogno a dirlo, ora portarmi l'uncinetto anche al bagno!!



E così nascono i miei baschi, senza alcun tutorial -un baschetto di Sveva come riferimento e alla fine completamente diverso da quelli che mi sono usciti fuori!!- senza alcuna scorta di lana se non raccimolata fra amiche e suocera senza sapere come fare, apparte la catenella e la maglia bassa, ma scoprire che per magia fra le mani nasce un lavoro così bello e facile..direi facilissimo.

Con la testa di Sveva a portata di mano tutto è sicuramente più semplice ma vi garantisco che poi vi fatte l'occhio!!

La spilla è un accessorio che non poteva mancare e che vi assicuro dona la cappello qualcosa di più; feltro e fiore in crochet, pon pon di lana e di passamaneria..

Come già sanno in molti io non cerco e guardo tutorial neanche in cucina, non mi piace seguire uno schema preciso nei lavori che faccio, non amo seguire alla lettera ciò che si dice di fare e quindi l'unicnetto non era mai entrato nelle mia vita finchè non ho scoperto che posso andare in libera, che posso usare gli spessori diversi di lana per aumentare le maglie, che aumentare e diminuire dà forma alle cose in maniera direttamente controllabile..al massimo si sfila qualche riga di lavoro e si riparte correggendo l'errore fatto.Tutto così, molto semplicemente..la maglia bassa si perfeziona sempre di più, si impara a capire quale uncinetto usare, si cercano lane in giro a poco prezzo con cui iniziare e si guardano quelle care con l'obiettivo di diventare brave e tornare a prenderle.

Questo è il secondo basco prodotto..pensato per Luna ma uscito piccino..perchè l'occhio non è che si fà subito..un pò si sbaglia un pò ci si perfeziona e allora è destinato ad un'altra bimba in lista per Natale..che però sicuramente lo riceverà prima!




Ma poi fra un basco e l'altro ho realizzato questa borsina in velluto e cotone reverse per una bimba, per un baratto già concordato..ovviamente viola come tutte le cose che mi girano fra le mani in questo periodo a cui ho abbinato una spilla in crochet a cerchi concentrici molto semplice da fare ma molto elegante e compatta.

Lavori in corso..


I baschi che vedete sono nati con lane rubacchiate qua e là ma il prossimo che è in lavorazione invece lo sto realizzando con della lana 100% a un euro al gomitolo da 50 gr (perchè mi sento ancora molto principiante)..ma una fantastica lana mi aspetta per un lavoro molto più grosso che voglio realizzare scelto sul meraviglioso libro pubblicato dall'associazione "Do knit yourself" (il sito non è attivo in questi giorni) e che basa tutto sul quadrato che è un tema che mi piace moltissimo. Se vi capita di trovarlo in libreria ve lo consiglio veramente.










Qui non c'è da contare le maglie o ridurre o aumentare..basta produrre quadrati e assemblarli in oggetti diversi e che a me piacciono moltissimo..ve ne mostro uno very easy!!



Comunque sarà l'inverno, sarà la necessità di rinnovarsi sempre e cercare nuove tecniche da provare, sarà che sto organizzando il knit cafè di pescara ma a me l'uncinetto mi piace tantissimo e credo che sia veramente alla portata di tutti!

Mi spiace non potervi dare altri consigli..non chiedetemi mai nè il numero delle maglie nè le riduzioni o gli aumenti o altro perchè non saprei darvele..io so solo che basta veramente un pò di esercizio e l'attrezzo uncinetto nelle nostre mani diventa magia!

...buon divertimento a tutte se deciderete di provarci anche voi!

P.S. Volevo ringraziare tutte le persone che hanno partecipato finora al Candy soprattutto volevo in qualche modo riuscire a trasmettere la mia grande gioia nel leggere commenti in cui scopro che molte di voi iniziano per la prima volta grazie al mio blog a cucire, a creare qualcosa e forse ora anche ad uncinettare!!

grazie a tutte veramente.. leggere le vostre parole di stima e di affetto mi rende molto ma molto felice..e non è poco!

Vorrei farvi vincere tutte ma non posso..posso solo impegnarmi ad organizzare altri candy e tutti assolutamente in kit..promesso!!
Condividi/Segnala questo articolo

28 commenti:

cali 19 novembre 2009 21:38  

Ciao, anch'io sono una patita del crochet, lavoro da quando era bimba.
se ti interessa e ti arrangi un pò con il francese qui trovi cose bellissime tutte fatte a crochet
http://grannymania.canalblog.com/
Comunque mi sembri già bravissima!!

enikő 19 novembre 2009 22:20  

Per me è stata la stessa cosa: colpo di fulmine per il crochet e cose fatte a occhio. Anche se ultimamente ho cominciato a imparare un pò qua e un pò la e sono arrivata a riuscire e leggere degli schemi semplici.
I baschi sono fantastici, inutile dirlo. E sto invidiando molto la bimba che riceverà la borsa di velluto viola.
Un abbraccio. :)

Tibisay 19 novembre 2009 23:06  

Eh già, il crochet è come una droga... la prendo spesso e volentieri anch'io!!!

amrita 19 novembre 2009 23:16  

be,io sono un'altra folgorata dall'uncinetto,oggetto che nella mia mente andava bene per nonne e sciurette.e invece girovagando per il web ho trovato quadri,giochi,abiti,installazioni,oggetti incredibili....arte spicciola.
e il cappellino per sveva,con la borsetta abbinata sono stupendi!

helena 20 novembre 2009 00:38  

Bellissimi i tuoi lavori all'uncinetto. Anch'io in questo periodo ho fatto dei piccoli lavori mentre viaggio in macchina ( naturalmente non guido io!). Le spille poi, sono meravigliose!

maktuub 20 novembre 2009 01:19  

concordo con le "crochettare" qui sopra... anche io adoro il crochet da quando ero piccola e mi rilassa, mi sembra stupendo anche perchè rispetto alla lavorazione a maglia è molto più immediato il risultato... ultimamente ho scoperto gli amigurumi... amore a prima vista e tanti pupazzi per i miei piccoletti, poi pubblicherò qualcosa! i tuoi baschi sono bellissimi, comlimenti per gli accostamenti di colore! un abbraccio! :-)

Perline e bottoni 20 novembre 2009 07:24  

I questo momento sono circondata da cumuli di lana colorata che uso per fare le mie sciarpe. Non riesco a resistere davanti ad un bel filato come non riesco a resistere dinanzi ad un bel filo di pietre. Quando vuoi attingere ai miei ritagli fai pure. Ti devo far conoscere il mio adorato e sconclusionato fornitore. E' una miniera...

Aurora 20 novembre 2009 08:59  

ma dai Roberta... ti leggo e non so se lo hai scritto tu o io... mi vedo riflessa... mi fa ridere... anch'io porto l'uncinetto al bagno!!!
baci

la.daridari 20 novembre 2009 08:59  

la borsa con spilla mi piace molto!
per il crochet ci sto provando, anche se preferisco la maglia: infatti il libro l'ho comprato l'anno scorso e anche a me è piaciuto subito!
Più che tutorial da seguire sono secondo me stimoli progettuali basati sulla semplicità del quadrato, ogni volta che lo apro parte una serie di idee...che prima o poi realizzerò! il giorno di 24 ore è troppo breve!

pandora 20 novembre 2009 15:22  

oh si che bello! anche io sto uncinettando in questi giorni ed era da un po' che non lo facevo...ma mi piace tanto :) il mio ultimo lavoretto è un cappellino per la mia pupa ispirato da enikő...ma mi son troppo divertita e ne sto già facendo un altro!!!
buon crochet...

donnaraita 20 novembre 2009 16:31  

tu principiante dell'uncinetto????? naaaaaaa sei bravissima questi cappellini sono deliziosi..... mi piace da impazzire il TUO tocco finale.... io lo so sei il mio genietto preferito. grazie a te mia cara sei sempre generosa... un bacioneeeeeee Rita

L'Albicocca 20 novembre 2009 16:52  

A proposito di quadrotti (questa è proprio serendipidy... ) inquesti giorni mi ero proprio innamorata di queste slippers: http://www.flickr.com/photos/yarnattacks/4008826821/
Sono fatte proprio con quadrotti all'uncinetto... E non mi sembrano affatto difficili da realizzare...

Buon fine settimana
Miriam

fra 20 novembre 2009 17:02  

Finalmente un'altra appassinata di crochet! Ma tu fai cose davvero bellissime! Vienimi a trovare, anche a me piace l'uncinetto!

Alessia 20 novembre 2009 17:26  

Che ti posso dire? Anch'io lavoro come te (io lo chiamo "alla spera in Dio" ;) e mi porto l'uncinetto ormai dappertutto (si si, pure in bagno!).

Il libro del knit cafè ce l'ho da qualche anno ed utimamente lo sto cercando ma non lo trovo! Sarà in quelche mucchio di libri che ho per tutta casa ;P

I baschi sono stupendi, le borse e le spiella anche, sei un portento, ma è cosa nota! :)

spaziorosa 20 novembre 2009 22:17  

sono bellissimi i tuoi lavori, complimenti!!!
ciao
Donatella

La stanza di Miss Lizzie 20 novembre 2009 22:27  

Bellissime le tue creazioni, dettate dal cuore di mamma!
Bravissima

Ciao
Giuliana

méli-mélo 20 novembre 2009 22:28  

Sono mesi che accumulo tutorial e schemi per l'uncinetto. Però fino ad ora non mi era scattata la molla .... Il pensiero di dover seguire lo schema e, spesso e volentieri, il doverlo interpretare erano tutte cose che mi frenavano. Poi ho visto questo tuo bel cappellino e ho pensato: beh, andare a caso potrebbe essere la soluzione giusta! E forse mi ci butto anch'io in quest'avventura! Complimenti per i tuoi lavori. La semplicità e la pulizia delle forme delle tue creazioni ti contraddistinguono e sono un piacere per gli occhi!
Vannalisa

karin,  21 novembre 2009 14:23  

Ciao Roberta, complimenti per i tuoi baschetti..e che dire della borsetta con quella fantastica spilla? BELLISSIMA!! C O M P L I M E N T I S S I M I!!!
Karin

Anonimo,  21 novembre 2009 18:03  

Anche a me lavorare all'uncinetto rilassa molto, anzi lo trovo proprio terapeutico... ho quasi sconfitto l'insonnia facendo collane e collanine :)

Il tuo blog è davvero molto interessante... apprezzo molto la semplicità con cui condividi le tue esperienze... mi sembra di conoscerti realmente, forse perchè abbiamo un sacco di cose in comune!!!!

Buon fine-settimana, Giusi

Beta 22 novembre 2009 10:44  

E' sempre un piacere "soggiornare" qui da te ... i tuoi lavori saranno anche semplici semplici ma son sempre una meraviglia e saranno anche "ad occhio" ... ma, è proprio il caso di dire, che occhio che c'hai! Prima son stata convertita alla maglia, fra un po' (grazie a te ed Elena) mi convertirò anche al crochet... intanto, aspettando che io trovi il tempo per convertirmi, ti invito ufficialmente al mio candy (nessun obbligo naturalmente!). Bacioni e buona domenica carissima amica.

RID 22 novembre 2009 15:30  

Precioso, Roberta es precioso!!!!
Has estado en París? El weekend próximo, es Salón Creativa en Barcelona, te animas a venir????????
Baci

Il filo magico 22 novembre 2009 21:46  

Cara Roberta,
condivido la tua "crochetmania", ma dalle tue mani esce sempre un po' di magia... e meno male che non ci sono tutorial!! Colori fantastici e abbinamenti super!!
BRAVA!!
Un bacione,
Elisa

Recuperando 22 novembre 2009 22:45  

Ciao mi chiamo Sabrina solo due parole ...sei fantastica!!!!
Che tripudio di colori!!!
A presto!!!

monicc 23 novembre 2009 10:38  

Ciao
è di nuovo la seconda volta che ti lascio un messaggio ma non lo trovo nei commenti approvati.... mah comunque
ti dicevo che i tuoi baschi sono stupendi, sia x la forma che per l'abbinamento dei colori.
Anche a me piace molto uncinettare e anche lavorare a maglia tra le altre cose.
Grazie per le continue ispirazioni
Un abbraccio
Moni

manuscrap 24 novembre 2009 08:45  

non è assolutamente vero che è facile come dici tu, è facile per chi ha grande manualità, grande gusto, grande classe, grande naturalezza, grande eleganza... a me uscirebbero fuori tutte ciofeche e allora ammiro le tue!!!!
un bacio :))

pandora 26 novembre 2009 23:46  

mia cara roberta grazie per essere passata...mi ha fatto molto piacere :)
smack!!!

vera 3 dicembre 2009 05:32  

bellissimi ! hai un negozio etsy roberta ? il tuo blog e molto carico di immagini e prende molto tempo a caricare, non riesco a trovare un'indirizzo
peccato ! avrei voglia di stare qua e guardare i tuoi altri post !

Posta un commento

About This Blog

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP