lunedì 12 ottobre 2009

[Fatto per..]..Fragolo e grazie ai vostri suggerimenti!

Fragolo non è più in questa casa e separarmene non è stata cosa facile, perchè mi sentivo tanto Penelope e perchè mi ci ero veramente affezionata tanto!
Sono riuscita a rimandare di un'altra settimana..per fortuna al Doctor Fragolo sarebbe servito questa settimana e forse è stato meglio così..come Penelope avrei sfilato per ricominciare all'infinito pur di non separarmene più!!
In questa settimana oltre ad aver chiesto consiglio a voi sul blog l'ho fatto anche su FB e ovviamente sono arrivate diverse idee che ho pensato di considerare tutte..o quasi nel senso che l'ultimo consiglio carino che mi è arrivato era purtroppo ormai tardi! [un cerotto finto sul gomito sinistro!! grazie a SimonaD(anonimo)..che mi perdoni!].

Questo che vedete è il packaging del camice terminato, da consegnare...nessuna carta avrebbe potuto restituire i colori del camice stesso! Un nastro in cotone, un cuore rosso e basta!


Molte di voi mi hanno suggerito di aggiungere una scritta sul retro e penso che sia stata proprio una bella idea. Ho tagliato le lettere F R A G O L O con stoffine diverse (tutte lavabili) e un gran cuore in feltro anch'esso lavabile perchè ho usato quello delle Scarpine di Sveva che si può lavare a 60° senza subire alterazioni alcune.
Ricamato con cotone nero Moulinè con un filo continuo. Ho applicato tutto con l'l'HEATnBOND Lite thermowebonline e cucito con punto zig-zag.
Questo il risultato!! Poi ho deciso di lavorare su due interventi di carattere "ludico", il taschino Croce Rossa che si apre e che fa scoprire una fragola morbidosa che ora si può staccare mentre prima era cucita al finto taschino fissato con velcro sempre per la lavabilità del camice.
E' stata Sveva che mi ha suggerito questa modifica, la foto del post precedente... la sua mano tesa verso la fragola la diceva tutta! E' stato più forte di me, scucire non è mai una azione che piace..però nonostante mi sentissi un pò Penelope l'ho dovuto fare soltanto in questo caso e la motivazione era convincente!!
Una mano tesa di un bimbo che non delude la sua aspettativa, che sia una carezza, un dono, una fragola che attira era assolutamente un'azione da assecondare..detto fatto..la fragola si stacca e se un bimbo la vorrà tenere sono certa che Fragolo me lo verrà a dire..anche per questo motivo è cucita a macchina..per farla ci vogliono 15 minuti al massimo! Non mi tirerò indietro.


E per finire i Sacchetto dei Cuori da portare in una delle tascone, piene di cuori in feltro da 3 mm semplicemente tagliati da una sagoma, in tanti colori e un nastrino in tinta che li completa.
Carmen la moglie di Enzo sarà in grado di produrne tanti nel tempo e farsi aiutare da Alisia di 9 anni e Iris forse l'anno prossimo..le regalerò delle strisce di feltro quando l'andrò a trovare per ricevere da lei una seduta estetica...perchè Carmen è estetista e per ricambiare si dedicherà alle mie sopracciglia!!
Vi piace questo ultimo baratto che si è generato senza saperlo? a me è piaciuto tantissimo perchè si aggiunge all'immenso piacere provato nel realizzare questo lavoro, la motivazione, la condivisione con voi..tutto in perfetta armonia!
Grazie Carmen e grazie Enzo per la vostra mail su FB..IO ringrazio voi!
Questi cuori sono per voi!

P.S. La settimana prossima inizierà il corso per diventare Clow Doctor e penso proprio che ci andrò..non so resistere..è più forte di me..io ci devo provare!

Condividi/Segnala questo articolo

19 commenti:

enikő 12 ottobre 2009 23:52  

Roberta, sei fantastica! :)

Rossana 13 ottobre 2009 00:08  

Mi sono innamorata di questo camice, e del tuo entusiasmo. Sapevo che avresti fatto fatica a separartene, ma credo tu lo abbia fatto con orgoglio: è un lavoro eccezionale. Bello, tenero, e divertente. Il dottore sarà fierissimo di indossarlo.

Quei cuori nel sacchetto sono la cosa più dolce. Se penso a chi li riceverà, a come se li stringerà nelle mani, mi viene anche da commuovermi.

Ariel 13 ottobre 2009 00:25  

E' venuto bellissimo! Sono sicura che strappera parecchi sorrisi!!!!

beta 13 ottobre 2009 07:39  

La tua soddisfazione sprizza da ogni parola ed in questo modo, indirettamente, fai contenta anche me. Il camice è bellissimo ... e la tua voglia di fare questo corso ... palpabile. Ti auguro che sia un'ottima esperienza, indipendentemente dal fatto che tu poi decida di diventare un doctor-clown o meno (io sto preparando le storie per i bimbi da fare in teatro a Natale, e nonostante sia un impegno grande, che mi fa sempre chiedere "chi me lo fa fare!"... sono elettrizzata!). Baci

Perline e bottoni 13 ottobre 2009 07:52  

Sorrido ai quei poverini inconsapevoli al parco che vedendoti crocettare ti hanno chiesto un aiutino per il camice. Non credo proprio che sapessero di avere davanti una spendida creatrice di bellezza come te! Il camice è bellissimo, pieno di colori e di allegria che spero sia trasferita ai bambini che lo vedranno.

RID 13 ottobre 2009 07:57  

Cuanto color!!! Me parece precioso Roberta!!

Elena 13 ottobre 2009 08:49  

Ke bellissime cose... complimenti!!! E' tutto un amore... LEna

Zarinaia 13 ottobre 2009 09:13  

Le tue creazioni hanno davvero un tocco magico e speciale ed è sempre affascinante seguire sulle tue pagine la "magica gestazione" di questi lavori.
Grazie....

ciao

Eleonora

Tibisay 13 ottobre 2009 09:13  

SEnti,. te lo devo proprio dire, sei stata bravissima! E un lavoro così, anche utile, che porterà tanta gioia a bamnini che hanna davvero bisogno di ridere, è bello e commovente al tempo stesso.

Anonimo,  13 ottobre 2009 09:32  

Roberta, ti dico solo che sei una persona meravigliosa!
Tutto l'entusiasmo con cui hai affrontato questa nuova sfida lo dimostra, così come la dice lunga sulle eccezionali persone che affrontano il dolore dei bambini ogni giorno, sul campo, cercando di portar loro un sorriso: credo proprio che col tuo Fragolo il nostro dottore ci riuscirà!
Grazie a te e grazie anche a tutti i medici che portano allegria negli ospedali...!
polepole

*-cipi-* 13 ottobre 2009 09:59  

tutto bellissimo, sia il camice che lo scambio generato, sia l'idea di coinvolgere le bimbe che l'ispirazione da Sveva. tutto tutto tutto semplicemente stupendo.
e soprattutto stupendo il tuo entusiasmo e la tua voglia di provare il corso.

Tatti 13 ottobre 2009 12:08  

Il camice con tutte le idee che lo compongono è stupendo, e tu lo sei ancora di più.
Donare un sorriso e un attimo di felicità ad un bambino ammalato credo sia una delle cose più appaganti che, chi ama donare e donarsi, possa desiderare.
Viva Patch Adams e tutti i suoi seguaci.
Un bacio
Tatti

AnnaDrai 13 ottobre 2009 13:56  

Si vede proprio che è stato un lavoro che ti ha rapito ed appasionato... e il risultato non poteva deludere!
Brava Roberta e bravo Fragolo ;)
baci

pandora 13 ottobre 2009 16:39  

...il risultato è unico :)

Il filo magico 14 ottobre 2009 22:17  

Fantastica come sempre Roberta!
Tu e Fragolo mi avete commossa! Bravi davvero tutti e due!!!
Un bacione,
Elisa

Giulia Boccafogli 15 ottobre 2009 11:01  

Ha ragione AnnaDrai..la passione traspare da tutto. Le parole, le immagini, la cura con cui tutto è fatto...bello, bellissimo questo camice. Bella, bellissima, la passione che ci metti!
Un abbraccio Roberta e salutaci Fragolo!!!!

cinziacrea 15 ottobre 2009 17:08  

Come già ti avevo scritto, il tuo lavoro è molto bello, si vede che ne sei stata coinvolta.
Bisogna sempre ringraziare che esistono persone come il dott.Fragolo per farci capire cosa veramente nella vita è importante!
Buona serata,
Cinzia.

MammaChicca 16 ottobre 2009 08:37  

E' bellissimo Roberta, hai creato un capolavoro, al solo vederlo crea allegria!!!
Mi hai fatto venire un'idea per decorare l'anonimo grembiulino dell'asilo!! Grazie :)

Anonimo,  20 ottobre 2009 11:26  

:)
temevo d'essere in ritardo, infatti!
Ottimo lavoro comunque!
Ciao e buone creazioni!
SimonaD

Posta un commento

About This Blog

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP