domenica 2 gennaio 2011

[Befana]..W la Befana!

...prima di tutto Buon 2011 a tutti!!

..io desidero augurare soltanto tanta salute e tanta serenità a tutti oltre che tantissima creatività..il resto conta veramene poco..


..io ho sempre preferito i cattivi ai buoni, i timidi agli spavaldi,
i poveri ai ricchi,
i diversi da quelli che si definiscono normali.


Sto cercando di insegnare a Sveva che la diversità può essere
un elemento positivo, un carattere che nasconde ben altro da ciò che è,
che non esistono mostri e che i cattivi non sono
certo i personaggi delle favole..che esistono ed è necessario riconoscerli..
..anche lì dove non sembrano esserci.

Così  le sto insegnando a non credere alla Befana o a Babbo Natale,
nel senso comune con cui si è abituati in genere a parlare ai bambini di
queste figure della "nostra" fantasia e delle nostre favole,
perchè credo che le favole esistono solo quando si raccontano..
poi un attimo dopo devono svanire per affrontare la realtà e quello che
ci offre e riconoscere il male dal bene veri..perchè comunque esistono.


Ecco perchè viviamo comunue queste feste, faccio l'albero, i pacchetti e
anche la befana, la calza, i regali.
Ma Sveva sa bene che sono personaggi inventati, che i regali li copriamo noi,
che vive quel momento per quello che è per poi riappropriarsi
del reale e cercare di comprenderlo il più possibile.

E allora perchè la Befana ce la immaginiamo per forza cattiva?
Strega Varana del Fantabosco è apparenemente cattiva,
è pasticciona ma soprattutto si fa beccare sempre quando ne combina
qualcuna delle sue, è molto simpatica nel suo tentare di essere una strega!
Il Fantabosco ci insegna..
Ecco perchè questa calza della Befana per Sveva
è un incitamento alla sua simpatia più che alla sua cattiveria!

W la Bafana!


..da un sacchetto delle castagne tutto riciclo!
Ne avrò almeno una trentina avute dalla Coop in autunno
e rimaste lì in attesa di utilizzo..

Riciclo creativo a tutti gli effetti e punto
scrittura su feltro glitter,
un bottone..e tanto zig zag con la macchina da cucire.
Ho acqusitato ad 1 euro una pessima calza industriale in raso da usare come sagoma.
Il sacchetto è delle dimensioni della calza quindi è bastato apputare la pessima calza in raso e ritagliare direttamente sulla stoffa.
Ecco fatto..due giri di zig zag e il resto si vede.


Ma domani pomeriggio Sveva è stata invitata ad una tombolata
a casa di una amichetta di scuola,
a cui avevo pensato di regalare qualcosa per Natale.
Poi è arrivata l'idea e si moltipicata in un intero pomeriggio di divertimento!

I  bambini saranno 7 ed ho pensato di fare queste
calzine calamite porta letterina per la Befana..perchè se pensiamo che lei è una cattiva che però avrebbe bisogno di ricevere letterine anche lei..forse diventerebbe
buona..come sono buoni i bambni!


I bimbi cattivi non esistono e a volte le persone
hanno bisogno di più amore per diventare buone.


e allora ancora

..W la Befana!

In feltro Wash&Wear e Glitter, cucite a macchina a zig zag.
Poche foto per farvi vedere gli step del lavoro che è  facilissimo e che
anche in pochi giorni si può realizzare.

La calamita in fogli o a nastro la trovate su Opitec.




Poi..una volta passata la Befana
la calamita rimarrà su frigo per essere utilizzata
in mille modi altri modi.
Fate un pò voi!


E mente cucivo le calzine ho ricevuto su Fb
da Jessica la notizia che c'era un suo post
che parlava di me e delle calze dell'anno scorso.

..passate a visitare questo Blog Uh..lalà che promette moto bene e che sarà necessaro continuare a seguire..ne sono certa!
Grazie Jessica mi hai fatto iniziare più che bene questo 2011!!
Condividi/Segnala questo articolo

16 commenti:

elisa 02 gennaio 2011 22:14  

Bellissima idea e stupenda realizzazione!!!

Rossana 02 gennaio 2011 22:34  

Queste calzine sono proprio la realizzazione di una parte di te: quella che pensa sempre alla faccia stupita dei bambini, che li vuole conquistare con l'estro, che li spinge su un terreno accidentato ma fantastico, quello della creatività.
È molto più semplice stare ad aspettare una calza piena di giochi, che impegnarsi a scrivere qualcosa a qualcuno, fosse anche solo un personaggio dei sogni, un parente, un genitore, una vecchina sulla scopa. Ma quando hai il tuo foglio arrotolato e lo metti nella calzina e aspetti un segno da qualcuno che ti leggerà, come ti senti?
...ecco, tu sai arrivare là dove tanti si fermano, o non hanno voglia di arrivare.
Sei sempre...magica.
Ti voglio bene.

Clod e Paolette 02 gennaio 2011 22:49  

la calza col sacco è bellissima davvero! gran gusto... e grandi abbinamenti! brava come sempre!! anche le calzine sono carine chissà come saranno contente le bambine!! Non mi ricordavo che la befana fosse anche cattiva... solo un po' vecchia...quando ero piccola io, era solo lei che portava i regali dalle nostre parti e non babbo natale... sarà per quello che a parte un po' di carbone (giustissimo) non la ricordo cattiva!!! ciao clod

jessica 02 gennaio 2011 22:49  

Grazie Robby cavolo l'idea di quest'anno e' ancora più bella dell'anno scorso..e già quella dell'anno scorso era bella!!!mi piace l'idea della calamita..mi piace moltissimo!!vorrei esser alla d'età di domani per averne una anch'io..brava Robby le tue idee sono sempre geniali creative e belle!!

Mariolonza 02 gennaio 2011 23:10  

Complimenti per le parole...più o meno condivisibili...ma mi aprono uno spunto di riflessione, grazie! :-)
Le calze sono stupende...poi l'idea del riciclo...la adoro sempre quando ben realizzata come la tua calza!

Mariolonza

bipbip 02 gennaio 2011 23:56  

Lo ribadisco...sono incredibbili!!!

nonnAnna 03 gennaio 2011 08:16  

Sei decisamente una fonte inesauribile di idee geniali...non avrei mai potuto pensare di inserire una calamita in una calza della befana ;)))
Baciotti alla tua piccola e tanti AUGURONI a tutti per un 2011 pieno di tanta serena creatività

N.B. chiedi a Sveva se vuole inventare una favola da inviare al Concorso 2011 "favole per bambini scritte dai bambini"... sarei felicissima di poterla pubblicare sul blog...
nonnAnna

Lilly 03 gennaio 2011 15:15  

grazie per queste idee per le calze...a me piace moltissimo quella in juta. condivido poi le tue parole sui bambini e l'essere buoni...

pandora 03 gennaio 2011 19:02  

splendida come sempre la tua verve robi :)
le calzine sono veramente una chicca, quella per sveva con il sacco delle castagne è spiritosissima e dolcissima insieme...
buona befana a voi!

RID 04 gennaio 2011 17:37  

Querida amiga te deseo un muy feliz año 2011 yque la Befana os deje un montón de regalos!!!! Beso desde Barcelona

gloria. 04 gennaio 2011 17:53  

mi piace ciò che insegni a tua figlia, la penso allo stesso modo e mi sono rispecchiata in tutto e per tutto in quello che dicevo io anni fa a mia figlia e la tua calza reciclosa è una meraviglia.glo

MARCI 04 gennaio 2011 21:15  

ciao roberta,hai ragione è quando sono piccoli che dobbiamo insegnarli il rispetto verso gli altri e verso noi stessi.
Non è facile, ma se siamo i primi noi genitori a dare l'esempio, per loro sarà più naturale.
BELLISSIME queste calze non conoscevo il tuo blog ora ne approfitto per guardare gli altri post
complimenti
buon anno
Marci

manuscrap 05 gennaio 2011 09:20  

ciao Robi :))) Passo velocemente per farti gli auguri, sono sicura che continuerai a realizzare tutte le tue magnifiche idee e ancora di più in questo nuovissimo anno!!! I tuoi post sono sempre ispirativi in molti sensi... ieri ho cucito anche io (malamente però) due calzette ai miei pargoli, ma l'unica cosa in cui mi sento di dissentire da te è che mi piace proprio che loro ci credano, a babbo natale, alla befana e a tutto quello che mette un pò di magia e mistero nelle loro vite... li facciamo diventare grandi molto in fretta per moltissime altre cose... io poi ci credo, anche ai folletti ah ah ah!!! la nostra befana non è cattiva ;))) un bacio grande e spero che il 2011 ci faccia incontrare di nuovo!!!

Marge 06 gennaio 2011 13:02  

Buon anno anche a te e alla tua famiglia, Roberta! Un abbraccio

AnnaDrai 08 gennaio 2011 14:24  

Ma la Befana non è mica cattiva, è solo una strega, un po' bruttarella, ma è magica... e la magia a noi "mortali" fa un po' paura ;)
Mi piacciono le tue calze, soprattutto quella riciclosa :)
un caro saluto

Ciacchina 11 gennaio 2011 23:00  

i miei figli adorano la befana (come potrebbe essere cattiva con tutte le cose buone che porta?), il grande sa che "sono io", il piccolo invece vuole ancora crederci, lo desidera fortemente e allora...gli lascio l'illusione ancora per un po'...in cuor suo conosce già la verità...lo stesso vale per Babbo Natale... la realtà è lì comunque, bussa alla porta ogni giorno e io non ho mai nascosto loro nulla, neanche gli aspetti più brutti e dolorosi...

Posta un commento

About This Blog

Informazioni personali

Le mie foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP