martedì 8 giugno 2010

[Crochet_Cucina]..Barattoli Mania!

 ..questo post parla di cucina e di crochet, di ricette e tutorial, di regole e creatività a braccio..

..a me piace fare Tutorial ma non mi piace usarli tanto nel cucito quanto nel crochet o in cucina. Vado sempre a braccio!


E' un mio limite, non lo nascondo ed è parente al disordine e alla mancanza di regole che ha sempre caratterizzato la mia vita e che io preferisco chiamare libertà! E come   tutti i limiti  di cui sono consapevole e che giacciono lì nel mio fare quotidiano, come una spina nel fianco,  so che dovrei eliminarli e così vuoi o non vuoi qualche volta faccio uno sforzo e cedo. Cedo alle regole sapendo bene che la disciplina serve all'equilibrio fisico e mentale di ogni essere vivente se pur di origine animale. Che poi quando la seguo godo dei benefici con infinita soddisfazione..perchè ogni volta mi si aprono mondi nuovi e fantastici di sapere.

E' quanto accaduto per questa storia culinaria nata per caso a partire da 1 kg di profumati limoni Bio che una vicina mi ha regalato. Cosa farne? Come consumarli tutti evitando che vadano a male?


Era assolutamente necessario avere una ricetta, una consulenza da chi in cucina ama starci veramente, ama sperimentare, provare, fare alchimie di sapori e profumi ma anche di parole..Così ho pensato subito alla marmellata di arance di Annarita - Cucinalkemika che mi aveva regalato e che era buonissima e la sua ricetta, facilissima, era sul Blog.

Sul facilissimo già la cosa mi allettava ma non sapevo ancora che la marmellata di limoni è molto più complessa e diversa da quella di arance e ragionando un pò si capisce il perchè. (le arance si mangiano come frutto mentre i limoni no..quindi il contenuto di zucchero proprio è completamente diverso..capirete il perchè confrontando le due ricette.) 

Via sms Annarita mi ha passato la ricetta ed io l'ho interpretata e devo dire che è stato meglio così..un pò di regole un pò di fantasia mia!! Poi però nei nostri pranzi più o meno settimanali le ho chiesto dei chiarimenti, delle rettifiche e la validità di qualche modifica.

Sveva mi ha dato una grossa mano soprattutto nell'ultima produzione.

Ma ho dovuto fare 3 volte questa marmellata prima di arrivare ad una ricetta che mi soddisfaceva veramente, per il metodo usato e per il risultato ottenuto. Mi sono fatta portare 10 kg di limoni Bio dalla Sicilia e ne è valsa la pena visto che erano succosissimi (elemento fondamentale per la buona riuscita della ricetta) e profumatissimi.
.
Questa ricetta è diventata un tutorial che porta una doppia firma..mia e di Cucinalkemika (anche il montaggio fotografico e la scelta grafica sono suoi) ed è per questo che farà parte di una serie di ricette con i limoniBio che Annarita inaugura nel suo blog in contemporanea con la Ricetta delle Caramelle Gelée e che io proverò sicuramente..la ringrazio per riuscire a trasmettermi regole e disciplina con tanta dolcezza..questo progetto insieme mi piace moltissimo!
 
Dalle tre prove sono uscite fuori tante immagini; ho estrapolato quelle che completavano esaustivamente la sequenza delle azioni. Tre volte sono sufficienti per arrivare ad un risultato soddisfacente. 
Qui il Photo-Tutorial in due pagine (1-2)ma anche  la Ricetta riportata per intero per chi volesse copiarla incolarla e stamparla per conservala cartacea.

Ricetta:

Marmellata di LimoniBio

Ingredienti:

1 kg di Limoni Bio
1 kg di Mele Golden
1/2 Kg zucchero di canna
   acqua q.b.


Pesare gli ingredienti

Bollire per 20-30 minuti i limoni con tutta la buccia dopo averli forati con una forchetta.

Farli freddare, eliminare i semi, raccogliere il succo e la polpa e tagliarli a pezzetti.
 
Inserire i limoni nel frullatore con 1/2succo e tanta acqua q.b. per poter frullare bene i limoni
 
Sbucciare le mele, pulirle e tagliarle a pezzetti.
 
Frullare le mele con metà del succo di limone raccolto e tanta acqua q.b. frullare omogeneamente tutte le mele.
 
Versare i limoni frullati e le mele frullate in una pentola in acciaio a doppio fondo (pentola a pressione)
 
Aggiungere tutto lo zucchero, girare il tutto.
 
Far cuocere a fuoco bassissimo per circa  2 ore (meno si gira e meno si attacca al fondo)  finchè il composto diventa scuro e l'acqua in superficie si è ritirata.

Ed ecco tutti i barattoli prodotti da 2 kg di limoni!! Tutti barattoli di riciclo e quindi da vestire..

E infatti siccome cucina tira cucito o meglio crochet e viceversa non potevo non vestire questi barattoli come ho sempre fatto ed è nata la "Barattoli mania" anche perchè dopo la marmellata ho anche messo sottolio dei pomodori secchi anch'essi siciliani di cui ho parlato anche qui qualche tempo fa.

Vi mostro i barattoli fatti in questi anni e quelli che sto realizzando in questi giorni via via che regalo un barattolo a qualcuno.

Stoffa, crochet, foglie si possono vestire i barattoli in mille modi ma quello che ho trovato più utile e di maggiore effetto è quello in crochet. Facilissimo da fare, si può adattare a diversi barattoli, si può personalizzare in mille modi, si può lavare e riutilizzare nel tempo. Una soluzione assolutamente completa, la migliore finora..anche se me lo dico da me..mi è piaciuta moltissimo!


Ho scelto i colori delle conserve nei barattoli da vestire, Giallo per la marmellata di limoni Rossa per i pomodori sottolio con cotoni di gradazioni diverse (potrebbero essere scelti per indicare varianti alla stessa ricetta come per esempio l'aggiunta di peperoncino nei pomodori secchi e quindi un rosso più vivace con un rosso più scuro..). 


Un'unica forma come un basco che si realizza in 10 minuti veramente un lavoro da poco a di grande effetto! Vi assicuro facilissimo!!


Poi ho provato ad aggiungere bottoni, fiori in feltro, nastrini..tutto sembra andar bene..anche nulla!! Mi piace aver fatto per questi barattoli il vestito che si meritavano..



Comunque di quei 10 chili di Limoni solo 4 kg sono diventati marmellata, il resto li ho regalati alla mia vicina che ne ha fatto una meraviglosa crema per farcire una crostata e che replicherà presto..ad Annarita ovviamente per le sue ricette in uscita su Cucinalkemika..come le Caramelle gelée ..ne rimane un kg ma credo che entro la settimana diventeranno per la quarta volta marmellata, Marmellata di Limoni alla cannella?..i consigli su Fb sono sempre così utili! 
Io non vedo l'ora di vedere le ricette di Annarita!





Alla prossima marmellata vestita! 

(..questa l'ho vestita per Franca (mia suocera) a casa sua, ed è la sua marmellata con gli stessi limoni che mi ha portato e con le foglie del suo giovane alberello!)
Condividi/Segnala questo articolo

17 commenti:

BU 8 giugno 2010 23:54  

Sono davvero felice di aver lavorato con te a questo progetto che mi ha ridato tanto in termini di affetto e di amicizia. Sono ancora più felice di sapere che è solo il primo di molte cose insieme. Ti voglio bene, grazie... domani ti abbraccerò!

Perline e bottoni 9 giugno 2010 06:13  

Io adoro le marmellate e nel corso degli anni ne ho fatte tante, in funzione della disponibilità di materia prima )i fichi dell'albero della mamma, i cachi del vicino, i limoni del mio alberello, i kiwi del contadino, etc,), ma io sono una fiera utilizzatric del Fruttapec. lo so che sarai svenuta al suolo, ma le mie marmellate cuocciono 5 minuti o anche meno e le vitamine rimangono lì senza suicidarsi con cotture prolungate. Gli abitini dei tuoi barattoli sono bellissimi davvero!

Anonimo,  9 giugno 2010 08:29  

Seguo da tempo il tuo blog, anche se non mi sono mai fatta sentire!!ma ora, davanti a questi barattoli, è arrivato il momento...Bellissimi!!!
Anche io faccio marmellate, l'ultima con petali di rose...ed incredibile..è buona!!Ora non vedo l'ora di rivestirne il barattolo all'uncinetto.
Grazie, sei sempre fonte di ispirazione, e così generosa..

Bianca di "icolorididiviola.wordpress.com"

Anonimo,  9 giugno 2010 08:47  

ah che delizie!
stamattina ho iniziato a gironzolare fra i vari blog perchè stavo cercando un'idea per i barattolini delle nostre conserve e dei nostri esperimenti vari e mi è venuto spontaneo aprire il tuo....casualità?
comunque grazie per le mille idee e per l'incoraggiamento a lasciare andare anche la fantasia quando si crea, spesso i risultati sono molto meglio di quello che ci si era prefissi!
ciaooooo
ClaudiaC

elena fiore 9 giugno 2010 12:05  

Sono circondata dalla frutta, ed è sempre un dispiacere vedere quanta ne viene buttata :-(
Brava tu ad ottimizzare il regalo avuto, e ad infiocchettarlo con il tuo tocco.
Ciausss
e°*°

Il filo magico 9 giugno 2010 13:45  

Che spettacolo!!! Che colori!! Che tripudio di creatività e che belle queste amicizie blogger creative che si intersecano e scambiano idee, ricette, consigli... si dice "una mano tira l'altra", ma in questo caso potrei affermare... "una testa tira l'altra"... bravissime tutte e due!
Meravigliosi i vestitini dei barattoli... quelli a crochet sono i miei preferiti! Volevo anche suggerirtene un tipo, ma non ho fatto in tempo a farlo e tu come al solito sei molto più veloce di me e ne hai prodotto uno più bello!! ;o)
Per la prossima marmellata di limoni, tento un suggerimento... limoni e zenzero? Prova a sentire Annarita che ne dice!
Un grande abbraccio,
Elisa

Tatti 9 giugno 2010 15:23  

Fantastico. Sia il modo crochettaro di vestire i barattoli che la ricetta che hai sperimentato. la farò mia.

Un abbraccio
tatti

bipbip 9 giugno 2010 21:04  

Argh!!! No i barattoli crochettati...non ce la farò mai....ma mi piacciono tantissimo!!! Questi li faccio sperimentare alla mia amica esperta all'uncinetto!!! Io sto ancora combattendo con i fiori!! :))

tuchina 10 giugno 2010 07:39  

davvero molto carini... sono un'ottima idea anche per un regalo.. bellissimo il tuo blog..
se vuoi passare dal mio mi farebbe piacere..
ciao

http://frarte-tuchina.blogspot.com/

AnnaDrai 10 giugno 2010 10:45  

davvero dolci questi barattoli, in tutti i sensi!!! grazie per la ricetta... mi sa che mi cimenterò :)
un bacione

Antonella 11 giugno 2010 13:26  

Davvero geniale l'idea del baschetto crochettoso. Però io non saprei proprio da che parte iniziare... Ecco, se tu un giorno, magari, in un momento di grande magnanimità, potessi insegnare a un'assoluta neofita dell'uncinetto, come si fa, te ne sarei davvero moooolto grata! :-)))))

Pia 11 giugno 2010 23:29  

Molto belle le tue idee! Io amo i limoni e i sapori un po' acerbi. Ho ammirato i cappellini dei tuoi barattoli! Tornerò con calma a guardarmi bene tutto, ciaooo pia

RID 12 giugno 2010 11:16  

Increiblemente genial!!!! Riquisima a mermelada y la decración de los boes magnífica!!! Un beso.

Schizzo di colore 13 giugno 2010 17:47  

Non l'ho ancora mai reso pubblico ma adesso devo confessarlo: sono una fanatica dei barattoli!!
Li adoro, mi piacciono da matti, specialmente quelli personalizzati e i tuoi sono fa-vo-lo-si!!
Mi piacciono da morire, sono super bellissimissimi!
Appena ho un attimo voglio assolutamente fare i tappi uncinettosi che ben abbinati a nastrini e altri amenicoli li rendono superlativi!!!!
Giulia

Magia da Inês 13 giugno 2010 19:56  

♥ Olá, amiga!
Fiquei com saudades daqui...
Além do doce delicioso, tem o pote decorado!
Mas isso é muita criatividade!...
Boa semana!
Beijinhos.
♥♥Itabira
Brasil♥♥

Antonella Guidi 16 giugno 2010 17:21  

E' semplice e geniale, come tutte le cose genuine, come la marmellata fatta in casa. Non rivesto mai i tappi dei barattoli, ma se dovessi regalare un barattolo di marmellata o di pomodori farò sicuramente un bel baschetto come il tuo! Ma anche senza regalare nulla! Lo faccio e me lo tengo!
Complimenti!
A presto,
Antonella

Gio' e Sandry 17 marzo 2011 17:33  

molto carini i barattoli vestiti, complimenti per le tue idee creative.
Gio'

Posta un commento

About This Blog

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP