venerdì 13 marzo 2009

[Tutorial] Esercizi di scarpine!!


Tanti spunti, tanti idee e nuove "collezioni" delle Scarpine di Sveva by Roberta, perchè sì, ho voluto provarci anche io reinventando completamente, dagli stessi kit, nuove e divertenti idee per personalizzarle. Venite a vedere cosa ne è uscito!!!




Il kit usato è il Rosso Feltro ma in cantiere ce ne sono già altri in
arrivo!

Ovviamente ringrazio in anticipo Heloise, Fata Bislacca e Elena Fiore per aver condiviso la tecnica Hydrofree, che mi è servita per creare questa collezione, e per aver stimolato la mia creatività.

Condividi/Segnala questo articolo

10 commenti:

Perline e bottoni 13 marzo 2009 08:57  

Vedo dagli orari che le blogger si dividono in due categorie: le mattiniere e le nottambule! Io appartengo un po' più alla prima, ma non disdegno la seconda, quando l'insonnia nussa alla mia porta. Mi state facendo venire la vogli di provare l'hydro, come se non fossi già affascinata da 1500 altre tecniche! Grazie per la condicisione, come sempre

Roberta Filava 13 marzo 2009 09:16  

io sono sia mattiniera che nottambula...questo post l'ho terminato ieri notte e pubblicato stamattina...mi sa che io supero tutte e poi con sveva in casa tutto il giorno non posso fare altro...
a presto e grazie per le tue visite.
roberta

Di Cuore 13 marzo 2009 15:35  

sono decisamente mattiniera, a volte lascio dei commenti alle 5 del mattino!!!
Roberta volevo farti i complimenti per l'intervista che ho cercato di leggere klikkando sulla foto e anche per le bellissime scarpette.
Il vero talento premia!

G.

elena fiore 13 marzo 2009 17:13  

Prima! Ho la prova!
Stamattina (ma era ancora notte fonda!) alle 4.30 ho lasciato un commento alla Fata :-)
...e in merito alle tue scarpine, ti ho lasciato le mie righe...nell'altra casa!
Ciaoooooooo+baciooooooooo

Fata Bislacca 13 marzo 2009 18:18  

Roberta, chissà se ora finalmente riesco a lasciarti il commento... Succede qualcosa ogni volta che mi ci aproprinquo!
Oddio, il nome della tecnica, ma davvero sono io che l'ho battezzata??? Boh!!! E chissene????
Le scarpine sono strepitose, ma ho un dubbio per le spirali non cucite, ho lasciato un commento sul tutorial sta mattina
comunque geniale come ogniuna interpreta la stessa tecnica esattamente con il suo stile. Trovo davvero fantastica questa cosa!
La creatività davvero mantiene svegli e giovani ed aiuta a coltivare la propria individualità e personalità!!!
Tesoro davvero bellissime, e tu specialissima!!! Sorry per non essere riuscita a venire prima, anzi, venuta son venuta, ma.... Sai la primavera che mette tutto in subbuglio??? Ecco, quella, qui è arrivata, e anche nel mio cervello che già era sconclusionato di suo!!!
Grande abbraccio!!!

Certain Creatures 13 marzo 2009 21:27  

ma che belline queste nuove scarpine... sono davvero deliziose!

Fata Bislacca 13 marzo 2009 21:49  

p.s. ho dimenticato di dirti che il piccolo pon-pon ci sta d'incanto!!! Queste sono proprio scarpine che starebbero bene alle mie fatine!!!!! ;-)
notte notte mia cara!

RID 16 marzo 2009 22:33  

Roberta, mi querida amiga!!!!gracias por avisarme...He ganado ese maravilloso libro...no lo puedo creer, estoy tan emocionada!!!! y gracias a ti porqué he conocido a Elena a través de tu blog. Me gusta tanto ver todo lo que haceis las dos, fantásticas, creativas, talentosas, llenas de color, sois motivo de inspiración.
Tante grazie Roberta per la tua amicizia! Baci

dreamsandcraft 17 marzo 2009 19:36  

Questa nuova "decorazione" mi piace molto.
Ciao, Giovanna

donnaraita 18 marzo 2009 16:28  

Roberta, sei fantastica, mi piace moltissimo questa nuova interpretazione alle tue scarpine.... Mi piace questo scambio di idee e conoscenze, pur essendo un laboratorio virtuale per me è come se veramente fossimo tutte insieme in un unico grande (eh sì perché siamo in molto ormai) a chiacchierare e a scambiarci idee e consigli. che dici sogno troppo ad occhi aperti?????? Un bacione Rita

Posta un commento

About This Blog

Informazioni personali

La mia foto
...ero "creativa" anche a 6 anni, passai un'estate a fare collanine da vendere ai tedeschi del campeggio, a 15 cucivo vestiti per me e le mie amiche, a 25 realizzavo plastici per l'Università di architettura, a 40 mi dedico al cucito creativo. Mia figlia di 4 anni è come me. Spero che lei non disperda le energie.

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP